Conto corrente borderless multivaluta

FORUM FORUM Varie Conto corrente borderless multivaluta

  • Posts
  • #29116
    Italiani in Nuova Zelanda

    Cosa è

    Un conto corrente bordeless multivaluta è un conto che può essere aperto interamente online, e dà la possibilità di avere conti correnti in diverse valute e di inviare e ricevere pagamenti con la valuta locale, e di usare una carta di debito all’estero senza le alte commissioni solitamente applicate dalle banche.

    Esistono in rete diversi conti che danno questa possibilità, in questo post parliamo di TransferWise perché, al momento è il più trasparente, economico e semplice che funziona anche in Nuova Zelanda.


    Vantaggi e Limitazioni

    clicca sulle voci per espanderle

    Vantaggi

    • È gratuito e non ci sono costi di apertura, annuali o di gestione.
    • Può essere aperto completamente online. Viene richiesto un documento di identità e la prova di un documento di residenza. Una volta caricati tutti documenti l’attivazione richiede pochissimo, anche soli 10 minuti.
    • Può essere aperto da qualsiasi parte del mondo, Italia, Nuova Zelanda, Australia comprese.
    • Una volta aperto si possono avere immediatamente le coordinate di più conti con valute locali Europeo EUR, Neozelandese NZD, Australiano AUD, Americano USD, Inglese GBP
    • Per chi invia e riceve da conti di banche locali, non c’è nessuna differenza, è completamente trasparente. Ad esempio per il conto corrente in EUR viene assegnato un IBAN.
    • I trasferimenti da conti correnti locali a TransferWise sono gratuiti, si paga solo in caso di conversione di valute.
    • Se come residenza si è usato un indirizzo Italiano (o in generale Europeo) o Australiano è possibile avere anche una carta di debito gratuita che funzionerà senza conversione, usando direttamente la valuta dei conti correnti locali.
    • La carta di debito permette di ritirare sino  £200 al mese senza commissioni presso qualsiasi ATM (controlla il tasso di conversione attuale per sapere a quanti NZD o EUR corrisponde).

    Limitazioni

    • I trasferimenti, addebiti e accrediti non sono in tempo reale. [N.B.questo si basa sui test fatti da noi, anche se TransferWise dice che dovrebbero essere immediati. Stiamo ancora controllando – questa parte verrà aggiornata quando ci saranno più informazioni] Anche se si viene notificati subito, inviando o ricevendo un pagamento ad esempio ad/da un conto corrente neozelandese, ci vorranno comunque due o tre giorni per avere i soldi accreditati. In Nuova Zelanda invece i trasferimenti avvengono nell’arco di ore 
    • I trasferimenti da TransferWise anche nella stessa valuta hanno un costo fisso di  $1.70 (da NZD a NZD). In Nuova Zelanda e Italia sono generalmente gratuiti con i conti base.
    • La carta di debito non è disponile se si è usato un indirizzo di residenza neozelandese (anche se comunicano che sarà disponibile a breve)
    • Anche se vengono forniti dei numeri di conti correnti reali di banche locali, non è una banca neozelandese e non ha sportelli locali. Questo vuol dire che non offre gli stessi sevizi di una banca, e in caso di problemi, si deve fare affidamento solo sul servizio clienti online (email o telefono) e che non risponde alle regolamentazioni locali. TransferWise è registrato come istituto finanziario estero.

    Casi pratici

    Il conto borderless non è pensato per essere usato come alternativa ad una banca locale ma piuttosto di supporto. Per quel tipo di scelta vedi: Quale banca / conto corrente?

    Tuttavia, ci sono diverse situazioni nel quali è più conveniente altre meno, eccone alcune:

    clicca sulle voci per espanderle

    quando conviene

    Si può aprire dall’Italia o dall’Australia prima ancora di arrivare in Nuova Zelanda. Con i conti correnti neozelandesi si può fare una parte online, ma poi bisogna comunque presentarsi in una filiale per completare l’apertura e l’intera procedura richiede qualche giorno.

    Si può quindi avere già un conto corrente operativo nell’immediato arrivo ed evitare di cambiare soldi in contati appena arrivati. Si può anche cominciare ad usarlo ancora prima di arrivare se si devono ricevere o inviare soldi.

    Se si sta viaggiando in Nuova Zelanda e/o Australia. Si può cambiare velocemente in tempo reale da EUR a NZD o AUD e pagare in valuta locale con la carta di debito. Per brevi periodi non è necessario avere un conto corrente locale e si risparmia in commissioni e tassi di cambio con la propria banca.

    Una delle condizioni del WHV è quella di avere ameno $4200 ed eventuali fondi per comprare un biglietto di uscita se già non lo sia. È possibile quindi avere e lasciare i fondi nel saldo in EUR che possono essere usati come prova in caso di controlli, e convertire poi la cifra che realmente si necessita avere in NZ finché non si trova un lavoro.

    Una volta finita l’esperienza come WHV o come turista, si possono facilmente convertire i NZD in EUR e trasferirli sul proprio conto corrente principale in Italia.

    Per i WHV che lasciano la NZ prima della fine dell’anno fiscale. Il conto può essere usato per ricevere eventuali rimborsi tasse. Vedi: Rimborso tasse

    Quando si devono trasferire o ricevere soldi regolarmente, soprattutto da conti non intestati a se stessi. È generalmente molto più pratico ed economico che farlo dalla propria banca.

    Se si acquista regolarmente in altre valute (ad esempio Amazon in USD or ebay Australia in AUD, siti cinesi in CNY, o semplicemente in EUR). Si può usare la carta di debito ed evitare i tassi di conversione valuta del venditore o della propria banca che solitamente sono meno convenienti.

    In caso di chiusura del conto corrente italiano. Si può far trasferire tutto il saldo sul conto in EUR, e convertire poi in NZD quando è più comodo (es. quando c’è un tasso di cambio favorevole).

    Non è ancora chiaro se il conto TransferWise possa essere usato per fare richiesta anche di un IRD number (ci stiamo informando su questo). Se così fosse sarebbe possibile farne richiesta ancora prima di arrivare in Nuova Zelanda.

    quando non conviene

    Anche se può essere usato per farsi accreditare lo stipendio (non c’è nessun costo per il datore di lavoro, poiché è considerato al pari di un conto corrente locale), per l’accredito ci vogliono alcuni giorni. In Nuova Zelanda invece questo avviene di solito il giorno stesso. Può essere utile farlo i primi giorni in attesa di avere un conto corrente di una banca locale, per poi trasferire il saldo.

    Lo stesso vale per i pagamenti. Se si sta comprando un’auto ad esempio, il beneficiario riceverà i soldi solo dopo ca. 2 o 3 giorni. Le aspettative dei venditori sono solitamente più brevi e bisogna attendere fino all’accredito per concludere la vendita.

    Molte funzioni dei conti correnti di banche locali, non sono disponibili. Non è possibile ad esempio fare pagamenti ricorrenti, addebito delle utenze, usare POLi

    Se si è già in Nuova Zelanda, non è possibile avere la carta di debito per ora. Potrà essere usato solo per trasferimenti tra banche.


    Come aprirlo

    È sufficiente creare un account online con TransferWise e poi cliccare su Ricevi denaro.

    Usando il link di LILNZ  c’è inoltre un bonus/credito che può essere usato come sconto per azzerare le commissioni sul primo trasferimento.

    Se in passato si è già usato TransferWise per trasferire soldi, e quindi sia ha già un account, è sufficiente semplicemente fare richiesta anche del conto.

     

    Se hai ulterori domande vieni a trovarci sul gruppo Facebook: Italiani in Nuova Zelanda – aiuto!


    Cerchi una guida in italiano sul WHV in NZ? Eccola! Working Holiday Visa Nuova Zelanda

Varie
FAQ

You must be logged in to reply to this topic.